Skip to content

MAISJOGOS.INFO

ALTRI GIOCHI

SCARICARE ARCHIVIO TARIFFE DOCFA


    Contents
  1. Installazione della procedura DOCFA
  2. Modifiche apportate alla procedura DOCFA (nuova versione ) – Ordine dei Periti Industriali
  3. DOCFA 4 Versione 4
  4. Docfa obbligatorio per tutti da ottobre 2017: come adeguarsi al cambiamento!

Se vuoi utilizzare il Software Docfa sono fondamentali le Tariffe contenute negli Archivi Provinciali, nelle quali sono contenute le informazioni. Software per la compilazione dei documenti tecnici catastali - Docfa 4 creare sul proprio disco una directory in cui verrà scaricato il prodotto, ad esempio Archivi provinciali. Per il funzionamento del pacchetto è necessario scaricare l' archivio provinciale di riferimento che contiene le tariffe di estimo catastale, i prospetti. Vi basta scaricare le tre componenti principali della DOCFA e siete già operativi Questo file contiene le tariffe e i prospetti, ovvero le categorie con le rendite a il numero civico, l'interno, la scala, secondo L'Archivio nazionale dei numeri. Docfa il 28 ottobre sono stati pubblicati gli archivi del software Docfa è necessario scaricare l'archivio provinciale di riferimento che contiene: le tariffe di estimo catastale; i prospetti per il classamento. Non riesco a caricare l'archivio tariffario con il DOCFA 4 pur avendo scaricato il file dal sito dell'agenzia del territorio; mi compare il messaggio.

Nome: re archivio tariffe docfa
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file:13.59 MB

SCARICARE ARCHIVIO TARIFFE DOCFA

Sostituisce quello obbligatorio da Ottobre, anche se il nome non è cambiato. Per il funzionamento del pacchetto Docfa 4. I dati della denuncia nel Docfa 4 Utilizzato principalmente dai tecnici che si occupano di catasto, è molto utile a chiunque per simulare accatastamenti verificando le rendite catastali.

Ho installato il Docfa 4. Apr 07, Ciao a tutti Ho un problema con il nuovo Docfa 4 che ho visto già segnalato qui e altrove ma che non ha avuto una soluzione chiara Quando cerco. Dal 1 aprile è obbligatorio utilizzare la versione 4.

In particolare, la versione 4. Scopri quali sono le novità o scarica l' ultima versione del software ministeriale gratuito Docfa 4.

Gruppo di Categoria Assente. Procedura Interrotta Il Classamento Automatico ha rilevato l'assenza nell'archivio tariffe dei dati della rendita per alcuna delle categorie previste per gli immobili presenti nel File Documento,relativamente al Comune Catastale cui riferisce il Documento.

E' impossibile modificare la categoria definita dalla destinazione d'uso non e' possibile nell'operazione di Modifica al Classamento variare per l'immobile in oggetto la categoria a meno di cambiarne la destinazione d'uso. Zona Territoriale Omogenea Assente.

Procedura Interrotta nel prospetto V1 per il comune catastale cui e' riferito il File documento non e' presente la Zona Territoriale Omogenea ovvero manca il propetto V1; verificare i dati del prospetto V1, in particolare per il comune in oggetto, e reinstallare una nuova versione dei prospetti per il Classamento Automatico.

XX ; reinstallare i prospetti per il Classamento Automatico relativi alla provincia di appartenenza del Comune Catastale selezionando la corrispondente voce di Menu'. Prospetto XX Incongruente. Procedura Interrotta Il File Prospetti n. XX e' relativo ad una provincia diversa da quella di appartenenza del Comune Catastale cui e' riferito il File Documento; reinstallare i prospetti per il Classamento Automatico relativi alla provincia di appartenenza del Comune Catastale selezionando la corrispondente voce di Menu'.

Prospetto XX Incompleto. Procedura Interrotta. Per i prospetti V6 e V8 mancano gli ulteriori File di estensione degli stessi; verificare la presenza dei prospetti V6A e V8A ed eventualmente reinstallare una nuova versione dei Prospetti. E' obbligatoria prima di passare a lavorare su di un altro documento.

Copia Dal menù File selezionare Copia, od in alternativa premere la Bitmap scegliere il documento da copiare. Per copiare un documento l'utente deve prima selezionare, nella finestra Lista documenti, la sua tipologia scegliendo tra "Accatastamento" e "Variazione".

Di seguito il sistema visualizza, nella stessa finestra tutti i documenti di quel tipo presenti nel PC, per copiarne uno basta selezionarlo e premere OK. Nell'ultima finestra visualizzata, Nuovo documento, va inserito il numero da assegnare al nuovo documento e eventualmente la sua descrizione.

Installazione della procedura DOCFA

Elimina Dal menù File selezionare Elimina, od in alternativa premere la bitmap seguito scegliere il documento da cancellare. Per eliminare un documento l'utente deve prima selezionare, nello schermo Lista documenti, la sua tipologia scegliendo tra "Accatastamento" e "Variazione". Di seguito il sistema visualizza, nello stesso schermo, tutti i documenti di quel tipo presenti nel PC, per cancellarne uno o più di uno basta selezionarli e digitare invio.

Prima di eliminare definitivamente il documento selezionato il sistema chiede la conferma dell'operazione attraverso una apposita finestra.

Importa Dal menù File selezionare Importa, od in alternativa premere la bitmap seguito scegliere il documento da importare. Il sistema visualizza la finestra "Importa Documento" nel quale, per ogni documento da importare, vanno indicati: la tipologia, scegliendola tra "Accatastamento" e "Variazione"; il nome e l'indirizzo del documento esistente, scrivendoli direttamente nel campo "Scelta del documento" o utilizzando la finestra standard di Windows per la ricerca dei file, attivata dal tasto "Sfoglia L'estensione PDF è quella relativa all'export telematico vedi Esporta.

Mediante tale funzione viene prodotto il floppy disk da consegnare all'ufficio del Territorio competente alla ricezione. Per esportare un documento l'utente deve prima selezionare, nello schermo Lista documenti, la sua tipologia scegliendo tra "Accatastamento" e "Variazione". Di seguito il sistema visualizza, nello stesso schermo tutti i documenti di quel tipo presenti nel PC, per esportarne uno basta selezionarlo e digitare invio. L'ultima finestra proposta dalla funzione "Esporta documento" è quella nella quale è possibile scegliere l'unità e la directory dove esportare il file selezionato.

Stampa Vedi capitolo Stampa del documento. Questa funzione si utilizza ogni volta che si deve compilare, correggere o completare un documento precedentemente acquisito ed è abilitata soltanto dopo aver aperto un documento. Attivando questa funzione il sistema visualizza la finestra Selezione quadri modello D nella quale sono elencate tutte le parti costituenti il documento aperto, selezionandone una e dando invio si aprirà la finestra, relativa al quadro scelto, contenente i dati modificabili.

Elaborati grafici Dal menù Funzioni selezionare Elaborati grafici; in alternativa premere la bitmap. Consente l'acquisizione e la gestione degli elaborati grafici ed il calcolo della superficie catastale. Consente l'acquisizione e la gestione dei modelli 1N e 2N prima e seconda parte, per tutte le unità immobiliari presenti nel documento. Consente la compilazione dell'elenco subalterni ex EP3.

Classamento automatico Dal menù Funzioni selezionare Classamento Automatico; in alternativa premere la bitmap. Questa opzione è abilitata solo dopo aver aperto un documento esistente. Consente l'utilizzo del classamento automatico quale ausilio alla determinazione del classamento proposto. L'algoritmo che regola questa funzione attribuisce automaticamente il classamento alle unità immobiliari del documento in base ai dati proposti dal tecnico compilatore nel modello 1N prima e seconda parte ed ai prospetti forniti dall'ufficio tecnico di competenza.

Controllo formale Dal menù Funzioni selezionare Controllo formale; in alternativa premere la bitmap. Questa opzione, che è abilitata solo dopo aver aperto un documento esistente, consente il controllo formale del documento stesso nella sua interezza. Dopo aver terminato il controllo il sistema ne segnala l'esito attraverso lo schermo "Controllo formale"; nel caso di esito negativo nello schermo vengono abilitati i tasti "Visualizza" e "Stampa" che consentono rispettivamente di visualizzare, tramite lo schermo Elenco errori formali, gli errori riscontrati e di stamparli; tale paragrafo contiene anche la lista relativa agli errori riscontrabili in fase di controllo formale.

L'esito positivo di tale controllo assicura che il documento redatto sia formalmente corretto e che in sede di presentazione all'ufficio tecnico competente venga accettato. Stampa di ausilio Dal menù File selezionare Stampa quindi scegliere l'opzione Stampa d'ausilio opzione possibile solo con tutti i documenti chiusi seguirà un menù a tendina in cui sarà possibile scegliere il singolo modello da stampare.

Modifiche apportate alla procedura DOCFA (nuova versione ) – Ordine dei Periti Industriali

Modelli acquisiti Dal menù File selezionare Stampa quindi scegliere l'opzione Modelli Acquisiti opzione possibile con un documento aperto seguirà un menù a tendina in cui sarà possibile scegliere il singolo modello da stampare. Stampa di presentazione Dal menù File selezionare Stampa quindi scegliere l'opzione Di presentazione Va utilizzata in sede di presentazione del documento presso l'u.

Stampando il documento in 42 43 questo modo, compare, in fondo alle pagine relative al quadro D, un codice alfanumerico di 9 caratteri, detto codice di riscontro, calcolato utilizzando un algoritmo che tiene conto di tutti i dati inseriti per compilare il documento.

Questo codice deve coincidere con quello calcolato dalle procedure di registrazione utilizzate in ufficio; serve a controllare che ci sia sempre perfetta corrispondenza tra i dati contenuti nella stampa di presentazione del documento ed i dati contenuti nei file prodotti da Docfa per quel documento.

Unitamente alla stampa di presentazione, con Docfa 4. La stampa dei documenti in Docfa 4. Il programma Acrobat Reader è distribuito insieme a Docfa 4.

Questi dati vengono riportati nella lista "Elenco dei Tecnici", presente nello schermo Dati del dichiarante, da dove possono essere richiamati al fine di evitare all'utente di digitarli ogni volta che compila un documento.

I dati del tecnico possono essere compilati anche direttamente nel Quadro dati del dichiarante e vengono comunque memorizzati. I campi sono tutti obbligatori per i Tecnici Professionisti.

DOCFA 4 Versione 4

Albo di iscrizione: albo professionale di appartenenza del tecnico oppure qualifica del Dipendente Pubblico abilitato ad esercitare le medesime funzioni per conto della Pubblica Amministrazione. L'elenco degli albi o delle qualifiche di Pubblici Dipendenti, contenuti nella lista di selezione, e' il seguente: - Architetti - Ingegneri - Geometri - Periti edili - Dottori agronomi e forestali - Periti agrari - Architetto Dipendente Pubblico 44 45 - Ingegnere Dipendente Pubblico - Geometra Dipendente Pubblico - Perito Edile Dipendente Pubblico - Dottore agronomo o forestale Dipendente Pubblico - Perito agrario Dipendente Pubblico Provincia o circondario di iscrizione : Provincia o Circondario dell'albo di iscrizione del Tecnico Professionista; il campo non deve essere impostato per Tecnici Dipendenti Pubblici.

Numero di iscrizione: Numero di iscrizione all'albo Professionale; il campo non deve essere impostato per Tecnici Dipendenti Pubblici. Tasto Inserisci: inserisce nella lista visualizzata i dati del tecnico digitati nei campi corrispondenti.

Tasto Elimina: elimina dalla lista i dati relativi al tecnico selezionato. Tasto OK: acquisisce i dati digitati e ripropone lo schermo principale della procedura.

Tasto Annulla: porta allo schermo principale della procedura senza acquisire i dati digitati. Gli archivi possono risiedere in qualsiasi drive o directory esistente.

Docfa obbligatorio per tutti da ottobre 2017: come adeguarsi al cambiamento!

Ricerca dell'archivio Tariffe: scelta la sigla provincia nel campo precedente, è richiesto il percorso ed il nome dell'archivio tariffe corrispondente; tale archivio è preso come guida per il caricamento anche dei prospetti, delle sezioni e dei fogli-zona censuaria corrispondenti; si ricorda che il nome degli archivi tariffe è: XX-TAR.

DAT; oppure tramite il tasto "Sfoglia Consente di effettuare un controllo ed un successivo riallineamento dei dati dell'archivio contenente l'elenco dei documenti presenti in Docfa. L'operazione va effettuata qualora sia stato riscontrato un disallineamento, segnalato con l'emissione di opportuno diagnostico, tra i dati di questo archivio ed i documenti presenti. E' inoltre opportuno utilizzare questa funzione qualora si siano verificate uscite anomale dal programma, causate, per esempio, da mancanza di energia elettrica o da un blocco del sistema; oppure quando si è installata una nuova versione del programma stesso.

Se durante l'allineamento, la procedura, effettuando i controlli dei documenti esistenti, trova dei file corrotti o non leggibili li trasferisce sulla directory La funzione effettua, per ciascun Documento, il riallineamento delle strutture dati ad indici rispetto ai dati dello stesso Documento, e risulta pertanto utile nei casi di segnalazione di malfunzionamento sugli stessi archivi. Docfa 4.

Il file Leggimi. Per il corretto funzionamento di tutti i componenti della procedura non si debbono usare nomi directory Path sia per l'installazione, che di appoggio dei documenti e delle immagini, che contengano il carattere spazio nel nome: es. La procedura Docfa utilizza per la gestione delle immagini e dei vettoriali prodotti software della società Accusoft.

Se si utilizzano documenti già compilati con la versione 3. Oltre la quota eccedente i 25 mq. Quanto detto sopra è una parte del calcolo della superficie catastale. Ci sono alcune variazioni per quanto riguarda le unità immobiliari classificate come ville o villini. Cambiano alcuni parametri nel calcolo del cortile. Inoltre, in questa pagina non è stato trattato il caso dei posti auto.

Allegato C al D.